SOGNA il Cilento Quarterly

      Voce Della Diaspora Gioiese  e Cilentana!           

 

 

On line and Printed publication                                 www.gioi.com

Books About GIOI

 

Libri su di GIOI

 

Below are the photos of the covers of twelve books, all written with great care and passion, that narrate cultural, history and traditions of a past that we share.

Sotto sono riprodotte le copertine di dodici libri, tutti realizzati con grande cura e passione, che raccontano le testimonianze culturali, storiche e folcloristiche di un passato che ci accomuna.

L’Antica Gioi (The Ancient Gioi), originally published by Giuseppe Salati in 1912, was reprinted in 2003 with added prefaces by the mayor Andrea Salati, Don Gugliemo Manna and Francesco Volpe. The original Antica Gioi, a collection of historical facts and some myths, was the only history book about Gioi known to most Gioiesi. Living in Gioi in the 1950’s, I remember the 94- page book being proudly quoted by many Gioiesi as testimony to Gioi’s glorious heritage.

Giuseppe Salati, better known as the Calvaliere Salati, was born in 1847 and died at the age of 83, in 1930. I am not old enough to have met the WWI hero, but my grand-mother Nunziata Nese, and my grand-father Severino D’Angelo worked for the Cavaliere and knew him well. Nunziata described him as a generous and friendly man. For those who may still remember his family, his wife was Donna Beatrice with two daughters, Donna Giuditta and Donna Bianca married to Don Pasquale De Marco.

L’Antica Gioi, pubblicata da Giuseppe Salati nel 1912, è stata ristampata il 2003 con presentazione scritta dal Sindaco Andrea Salati, Don Guglielmo Manna e Francesco Volpe. La versione originale, una raccolta di fatti storici e alcuni miti, per molto tempo, è stata il solo libro storico su Gioi conosciuto dalla maggioranza dei Gioiesi. Abitante di Gioi negli anni Cinquanta, ricordo come il libretto di 94 pagine, era  citato orgogliosamente da molti i Gioiesi come testimonianza di un passato glorioso del paese.

Giuseppe Salati, rispettosamente chiamato il Cavaliere Salati, nacque nel 1847 e mori all’età di 83 anni, nel 1930. Non ebbi l’onore di conoscere quest’eroe della prima guerra mondiale, ma mia nonna Nunziata Nese me ne parlava spesso. Lei e suo marito, mio nonno Severino D’Angelo, essendo coloni del Cavaliere, erano trattati cordialmente e con generosità, diceva mia nonna. I più anziani ricorderanno la moglie donna Beatrice, e le due figlie, donna Giuditta e donna Bianca, la moglie di don Pasquale De Marco.

Five Books by Nicola Errico (1920—2011)—Nicola Errico who died recently at the age of 91, was the uncle of the pharmacist and two-term mayor of Gioi, Dr. Leopoldo (Dino) Errico. Being a lawyer, Mr. Errico as is customary in Italy, was addressed as Signore Avvocato or simply Avvocato. I met him a few years ago when he lived in Salerno and owned a beach house in Paestum. He told me at the time that he started writing, scribbling he called it, while serving in the Italian Army during WWII in North Africa. Taken prisoner by the Allies and having a lot of time on hand, he passed his time with pencil and paper.

L’Avvocato took on writing more seriously in the 90’s and in1995 he published his first book of the trilogy I Ricordi dell’Altro Ieri (Memories of Yester-Years). From 1995 on, like clock-work, he published a book a year. I Ricordi dell’Altro Ieri part two and part three followed in 1996 and 1997, respectively. In 1998 he published I Racconti delle Antiche Mura (Tales of the Ancient Walls) and Un Romanzo di un Paese e Dintorni (A Novel of one Town and its Surroundings) in the year 2000. I have not seen anything from 1999, but when I met him he was working on a story about his maternal grand-father, Don Nicola Ricci, but I believe it was never published.

I enjoy reading Nicola Errico’s books for his fluent writing style and for the detailed narrative of the everyday life in Gioi and Cilento before WWII. One can read anywhere about fascism, the wars and about the major events of that time period, but you will not find in any history book a detail description of how the Gioiesi really lived and the stories that they passed on.

If a well written book can be compared to a healthy and elegant meal, Nicola Errico’s writing style is pure dessert. His books are truly a feast for your eyes, but you must know Italian since there is no English translation.

 

 

 

   

I Cinque Libri di Nicola Errico (1920-2011)— Morto recentemente alla matura età di 91 anni, l’avvocato Nicola Errico era lo zio del farmacista e sindaco di Gioi per dieci anni, Dr. Leopoldo (Dino) Errico. Conobbi l’Avvocato Errico qualche anno fa a casa sua a Salerno. Aveva anche una seconda residenza a Paestum. Mi disse allora che incominciò a scrivere, (“scarabocchiare” disse lui per modestia) quando era soldato durante la seconda guerra mondiale in Africa. Fatto prigioniero dagli alleati e avendo tempo a disposizione, lo passava “scarabocchiando” con carta e penna.

L’avvocato incominciò a scrivere più seriamente negli anni novanta e pubblicò il suo primo lavoro della trilogia, I Ricordi Dell’Altro Ieri nel 1995. Dall'allora in poi regolarmente pubblicò  un libro all'anno.  La seconda è terza parte de I Ricordi dell'Altro Ieri seguirono nel 1996 e '97 rispettivamente. Nel '98, pubblicò I Racconti delle Antiche Mura mentre Un Romanzo di un Paese e Dintorni  fu stampato nel 2000. Non ho visto niente dal 1999, però quando lo incontrai a Salerno mi fece vedere un manoscritto, letteralmente scritto a mano, che riguardava il nonno materno Don Nicola Ricci. Non credo che questo volume sia stato stampato.

I libri di Nicola Errico sono scritti in uno stile personale semplice e di facile lettura e danno una narrazione dettagliata della vita a Gioi e nel Cilento nel periodo precedente alla seconda guerra mondiale. È facile trovare informazione sul fascismo, sulle guerre di allora e su eventi maggiori di quei tempi; ma non c’è libro che descriva con maggiore vivacità, la vita quotidiana dei Gioiesi e Cilentani in torno alla seconda guerra mondiale.

Se un buon libro si più paragonare ad un pranzo elegante, lo stile di scrivere di Nocola Errico è un vero dolce. I suoi libri sono un vero banchetto per la mente.

Covers on ROMANZO DI UN PAESE E DINTORNI and I RACCONTI DELLE ANTICHE MURA—di Mario Romano

Copertine di ROMANZO DI UN PAESE E DINTORNI e de I RACCONTI DELLE ANTICHE MURA—di Mario Romano

Five Books by Nicola Errico

I Cinque Libri di Nicola Errico

GIOI Il Cilento dalla storia di una Terra (GIOI, The Cilento from the history of a Land.) by Mario Ferra, is a true history book full of documented facts with no myths. Published in 1990, it covers Gioi’s from the ancient to the modern times.

Born in Gioi in 1941, Mario Ferra lives in Naples. He started his studies in the seminary. His cousin Enzo Ferra tells me that as a young seminarista, he wore the long black priest-like garment that was customary in those days. Today, not even real priests dress that way anymore.  His attire earn him the surname of monignorino, little monsignor.  Later on, Mario quit the seminary and pursued degrees in history and literature.

 

GIOI Il Cilento dalla Storia di una Terra, autore Mario Ferra, è un vero libro storico ricco di fatti ben documentati senza leggende. Pubblicato nel 1990, racconta la storia di Gioi dalla preistoria ai tempi moderni.

Nato a Gioi nel 1941, Mario Ferra abita a Napoli. Iniziò lo studio nel seminario diocesano di Vallo della Lucania; suo cugino Enzo Ferra dice che come si usava a quei tempi, il giovane seminarista indossava la sottana nera come un prete. Oggi neppure i preti si vestono più cosi. Vestito in quel modo, il giovane Mario acquistò il titolo di monsignorino. Più tardi lasciò il seminario e continuò gli studi nelle scuole pubbliche, laureandosi in lettere e storia.       

Gioi Cilento by Ernesto Bianco is part of a series of books on the towns located within the borders of the National Park of the Cilento e Vallo del Diano. Published in 2008, it is a well written small book of 45 pages and very informative on the history of Gioi.

 

Gioi Cilento di Ernesto Bianco fa parte di una serie di libri su paesi nei confini del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. È un libretto di 45 pagine ben scritto e ricolmo d’informazione sulla storia di Gioi, pubblicato nel 2008.

 

Born in 1976 Ernesto is the son of the late mayor of Gioi, Nicola Bianco. Pursuing his father’s career, Ernesto is today a member of Gioi’s city council. He is also an archeologist. As such he said something very true. “Archeology is the most reliable discipline to document historical facts.” Books can and often do report errors. At the very best, a book relies on the best evidence available at the time of writing, which may not be correct. On the other hand, archeology reports on undisputable tangible evidence.

Nato nel 1976, Ernesto è il figlio di Nicola Bianco, avvocato e sindaco di Gioi anni fa. Proseguendo la carriera del padre, oggi Ernesto è membro del consiglio comunale di Gioi. Da archeologo disse qualcosa molto vera. “L’archeologia è la disciplina più affidabile nello stabilire fatti storici.” Libri possono essere in errore e spesso lo sono. Al meglio, un autore di un libro può narrare fatti ritenuti veri quando sono stati scritti, ma non necessariamente corretti. Dall’altro lato, l’archeologia produce evidenze tangibili e irrefutabili.

Storie di Guerra e Prigionia (Stories of War and Inprisonment) narrates the suffering at the hands of the Nazis by five young Gioiesi, Italian soldiers during WWII. The protagonists are Pietro Rizzo, Vincenzo Parrillo, Raffaele Ventre Italo Grompone and Michele Scarpa. The author Tonino Infante, born in Switzerland in 1973, lives in Gioi.

Gli Statuti dello Stato di Gioi nel Cilento (The Laws of the State of Gioi in Cilento). Gioi was never a state or university as these words mean today. The state consisted of a group of towns with Gioi as its capital. Also known as the University of Gioi, had nothing to do with education. Its population never exceeded 10,000 people. The book was published in 1987, written by Professor Francesco Volpe from Sessa Cilento, a historian and author of many other books on the Cilento.

Gioi Cilento: Il Convento di San Francesco, gives a detailed historical account of Gioi’s Franciscan convent from inception to closure. Starting with its constructions in 1466, the book includes exhaustive foot notes and documented references. The author, father Carmelo Corvo, himself a Franciscan, and an esteemed historian, was ideally suited for this work. Published in 1995, the book also includes prefaces by Andrea Salati and Don Guglielmo Manna.  

 

Storie di Guerra e Prigionia narra la sofferenza di cinque giovani gioiesi, soldati italiani durante la Seconda Guerra Mondiale fatti prigionieri dai Nazisti. I protagonisti sono Pietro Rizzo, Vincenzo Parrillo, Raffaele Ventre, Italo Grompone and Michele Scarpa. L’autore Tonino Infante, nato in Svizzera nel 1973, abita a Gioi.

Gioi Cilento: Il Convento di San Francesco, dà  un resoconto dettagliato del convento francescano di Gioi dalla fondazione alla chiusura. Iniziando con la costruzione del convento nel 1466, il libro è meticolosamente documentato con una abbondanza di note esplicative. L’autore Padre Carmelo Corvo (1945-1997) di Vastolla, è un francescano e uno storico stimato, e l’autore ideale di questo lavoro. Pubblicato nel 1995, il libro contiene presentazioni da Don Guglielmo Manna e Andrea Salati.

Gli Statuti dello Stato di Gioi nel Cilento. Gioi non e stato mai uno Stato o un’università nel senso che oggi intendiamo. Lo Stato era costituito da un gruppo di paesi con Gioi il capoluogo. Il gruppo di paesi denominato pure Università di Gioi, aveva niente a che fare con l’istruzione universitaria, ebbe una popolazione massima di 10.000 abitanti. Il libro è stato pubblicato nell’ 1987 e scritto dal professore Francesco Volpe di Sessa Cilento, uno storico e autore di numerosi altri libri sul Cilento.